razzismo no specismo si

Sono andato a vedere “Lincoln” di Steven Spielberg. Mi ha dato una certa emozione assistere alla fine della schiavitù negli stati uniti d’America . Parliamo del 1865, tutto sommato non tanto tempo fa. I bambini venivano venduti come oggetti di cui disporre a proprio piacimento: potevi farli lavorare o usarlo soltanto per sfogarti, picchiandoli, seviziandoli, torturandoli. Era tutto a norma di legge perché questi ragazzini erano di pelle scura e quindi considerati esseri inferiori di cui poter disporre a piacimento. Fino a quel momento sembrava tutto normale e giusto, almeno per buona parte della gente. Chiaro che per tutti noi questo ora appare terribile, anche se un pezzo di mondo è ancora sottoposto a schiavitù. Gli americani ad esempio, talmente evoluti da votare un presidente di colore, sono comunque quelli che in Africa affamano e mettono alla morte interi villaggi in Sierra Leone ed in altri stati per prendersi i diamanti. Per il profitto economico ancora fanno crepare migliaia di persone. Non li fanno fuori con le armi, li condannano a morte prendendosi le loro terre. Ma comunque non voglio parlare di questo, voglio parlare dei nostri fratelli animali.
Sembrerebbe quindi che noi del mondo occidentale si abbia in buona parte superato il razzismo. In classe alle elementari con il mio figlio maggiore ci sono diversi ragazzini neri e gialli e vengono ovviamente considerati esattamente uguali ai nostri di pelle bianca. Posso ragionevolmente affermare che in Italia il razzismo è stato vinto, con l’eccezione ancora si qualche miserabile montanaro leghista che continua a dire che i “negher” sono venuti qui a rubare il nostro lavoro e la nostra vita.
Con lo specismo invece siamo parecchio indietro .

20130330-021231.jpg

Un pensiero riguardo “razzismo no specismo si

  1. Gia’, purtroppo la nostra bella societa’ poggia completamente sullo sfruttamento delle altre specie, senza nessuna pieta’: i nostri vestiti, le borse, le scarpe e il nostro cibo vengono dalla sofferenza di animali che nascono e vivono senza sapere cosa sia la luce, la terra, la liberta’, per non parlare delle torture cui li sottoponiamo per sperimentare shampoo, deodorante, profumi e mlioni di altri prodotti, tutti chimici… Lo specismo e’ difficile da vedere, perche’ ci siamo proprio dentro!

Lascia un commento