La materia e il vuoto

 

La materia non esiste, esiste l’energia.  Albert Einstein: “noi possiamo perciò considerare la materia come costituita dalle regioni dello spazio nelle quali il campo è estremamente intenso. In questo nuovo tipo di fisica non c’è luogo insieme per campo e materia poiché il campo e la sola realtà.” 

Nonostante l’uso di termini come vacuità e vuoto, i saggi orientali fanno capire che essi non intendono la normale vacuità quando parlano del Brahman induista, del Sūnyata buddhista o del tao, ma al contrario intendono un vuoto che ha un potenziale creativo infinito. Dunque il vuoto dei mistici orientali è certamente paragonabile al campo quantistico della fisica subatomica.


Fritjof Capra – “il Tao della fisica”

Lascia un commento