Coltivare Bamboo

Perchè investire in questo nascente mercato?

Il mercato del bambù in Asiaimg-web-onlymoso-004-web-gal e in Sudamerica è particolarmente ricco. Nel 2014, dopo tre anni di studio in Cina, e dopo aver perfezionato un accordo con uno dei maggiori agronomi cinesi, un imprenditore italiano ha deciso di coltivare una particolare varietà di bambù gigante a clima temperato anche in Europa, partendo dall’ Italia.

Nel 2015 sono stati messi a terra i primi 1000 ettari. Lo scenario è particolarmente interessante, dato che questa pianta si presta a 1500 diversi utilizzi industriali: legno, carta, tessuti, cosmetica, farmaceutica e alimentazione.

Il business plan prevede che ogni ettaro di bambù gigante produrrà a regime un incasso di circa 45.000 € annuali , il bosco dura dagli 80 ai 100 anni. Il Consorzio Bambù Italia garantisce il ritiro della produzione.

Più informazioni