Coltivare Bamboo

Mi sono innamorato di questo progetto e dopo 22 anni lavorati nel settore delle telecomunicazioni ho mollato tutto per dedicarmi a questo.

IL CONTESTO: – Si tratta di piantagioni in Italia di Bambù gigante ad uso industriale per edilizia, oggettistica, arredo, carta, abbigliamento, cosmesi, farmaceutica e alimentare. Sono stati già impiantati i primi 1.500 ettari.

La vivai Onlymoso ha l’esclusiva per questa selezione di piante per l’Europa e gli Stati Uniti, fornisce supporto agronomico e garanzia di corretto attecchimento, il Consorzio Bambù Italia garantisce il ritiro del produzione.

LO SCENARIO: – il pianeta chiede di utilizzare materiali ecologici resistenti e flessibili e il bambù gigante non ha rivali. A differenza di una foresta arborea, ogni anno nascono per ogni ettaro tonnellate di nuovo legno. Per quanto riguarda l’alimentazione, il germoglio è classificato super-food per le sue alte capacità nutrizionali; andiamo a produrre un prodotto italiano non confrontabile con il germoglio proveniente dalla Cina attualmente venduto sul mercato a circa 10 €/kg.

Le analisi di mercato indicano che tra vent’anni metà della popolazione europea avrà un’alimentazione sostanzialmente vegetariana.

I NUMERI: – gli studi, le stime, e gli scenari di mercato dicono che ogni ettaro di bambù renderà mediamente 45.000 euro /ha ogni anno. La produzione prosegue per 80/100 anni senza richiedere alcuna lavorazione al di fuori del raccolto. Al di fuori dell’Europa il mercato del bambù vale annualmente 20 milioni di tonnellate e 5 mld $ di giro d’affari, perché mai l’Europa dovrebbe restare fuori da tutto questo?

COLTIVAREBAMBOO: La community #Coltivarebamboo supporta a 360° l’avvio della piantagione e mette in relazione coloro che hanno ha disposizione il terreno con chi invece investe capitale in qualcosa di diverso dalla finanza e dal mattone. Creiamo inoltre progetti a scopo sociale dove l’alta redditività degli impianti di bambù finanzia centri di accoglienza per individui disabili che vengono guidati e supportati nel partecipare alle attività di coltivazione.

Più informazioni