L’ Alieno sa di esserlo?

Tra le ipotesi più accreditate, relativamente a questa prossima rivoluzione del mondo, quella della presenza aliena è una delle più suggestive. In decine di film le abbiamo già viste tutte: l’arrivo di fratelli ostili dallo spazio è stato romanzato in ogni modo, meno frequente invece sono i racconti ove si narra che “essi sono già tra noi”. Recentemente ho conosciuto una donna che si proclama figlia di Orione. Non so come si sia convinta di esserlo: credo glielo abbia confermato un tizio che si proclama “il capo dei figli di Orione” e questo per lei è stato sufficiente. Mah.

Ora, tra il credere in Allah, in Buddha, in Gesù o nell’essere figli di Dio piuttosto che di Orione per me non fa differenza. Il pensiero di ognuno di noi ha pari dignità. Tendenzialmente mi piacciono le persone che credono ci sia qualcosa di magico e di inesplicabile a governare le cose della vita, molto più di coloro convinti del fatto che siamo soltanto un pezzo di carne che vaga sulla terra mediamente per un’ottantina di anni prima di divenire cibo per vermi. Di recente hanno fatto scalpore le dichiarazioni del premier russo Medvedev relative al fatto che gli alieni sono tra noi da anni e sono tanti, soltanto che la cosa é sempre stata ovviamente taciuta per non generare il panico.

Ecco, volendo prendere per buono questo fatto, quel che mi chiedo è: gli alieni che vivono sulla terra sanno di esserlo? Magari tu che stai leggendo in questo momento lo sei, solo che questa non l’hai mai valutata come ipotesi plausibile. Pensaci. Ora che siamo entrati nell’era dell’acquario può darsi tu senta improvvisamente una voce interiore sussurrarti :”Ehi pirla, guarda che sei un alieno, sei uno dei nostri, solo che non te lo ricordi più. Non preoccuparti, é normale, ma ora che andiamo a riprendere la nostra identità sulla terra non ti devi più angustiare. “

Se sentissi una voce del genere sarei molto tentato dal crederle immediatamente senza opporre resistenza; mi sentirei giustificato di tutte le stupidaggini che ho fatto.  L’ideale sarebbe un test da comprare comodamente in farmacia, sul tipo di quelli per la gravidanza; ci fai su due gocce di pipì ed il gioco è fatto: linea azzurra singola=sei terrestre, doppia linea=sei alieno.

“Cazzo” penserei, ” per forza non mi raccapezzavo: sono alieno!” Mi sentirei rincuorato relativamente a tutto ciò che su questo pianeta trovo ingiusto e terribile, comprenderei quei momenti in cui mi sono sentito smarrito, fuori posto e disallineato dalla realtà circostante. Come mi sentirei sollevato….

Acquista Spuriavida su iBS

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.